Tu sei qui: Home La storia

La storia

UN PO' DI STORIA E GEOGRAFIA RACCONTATA DAI NOSTRI ALUNNI

Monterusciello (ma noi lo chiamiamo Monteruscello) è un rilievo alto 137 m, situato a nord-ovest nel territorio del comune di Pozzuoli, tra Monte Sant'Angelo ad est e Licola ad ovest. L'origine del nome non si deve alla presenza di un ruscello ma ad un tipo particolare di canna, detta rusiello, che ricopriva il versante occidentale della collina. Il documento più antico recante il nome di questa località, Mons Rosellus, risale al 24 agosto 1277.

Noi, crescendo qui, l'abbiamo trovato così: con tante abitazioni antisismiche, fatte con pannelli prefabbricati di cemento armato, distribuite in tanti lotti; con molte strade asfaltate, larghe e alberate, con molte zone verdi e con la Tangenziale di Napoli.

Ci sono le scuole primarie e dell'infanzia, le scuole medie e tre scuole superiori: il liceo scientifico, il liceo artistico e l'istituto alberghiero. Ci sono le chiese di S. Artema, Santa Maria degli Angeli e Santa Chiara e la Cattedrale di S.Paolo, dove ha sede la Diocesi di Pozzuoli.

C'è il palazzetto dello sport e la piscina, dove alcuni di noi praticano il nuoto; altre palestre, campetti di calcio e una pista ciclabile. C'è il municipio, la banca, l'ufficio postale e l'ASL. Vicino al palazzetto dello sport c'è la caserma dei carabinieri; ci sono anche la caserma dei vigili del fuoco, la sede dell'acquedotto e gli uffici dell'ENEL.

A Monteruscello ci sono molti mezzi di trasporto: pullman (Sepsa e CTP), taxi e la stazione "Grotta del sole" della ferrovia Circumflegrea. Ci sono molti negozi che vendono prodotti di ogni genere e ogni mercoledì si svolge il mercatino rionale vicino alla scuola "Viviani".

Ma Monteruscello non è stato sempre così! Più di vent'anni fa era quasi completamente ricoperto di vegetazione con poche case di contadini, quindi c'erano campi coltivati, frutteti e anche molti castagni e boscaglia. Le strade erano poche, malridotte e prive di segnaletica. A causa dell'acuirsi del fenomeno del bradisismo, che colpì il centro di Pozzuoli nel 1983/'84, la gente abbandonò le case pericolanti e tante famiglie furono accolte nelle località del litorale domizio. Allora ai contadini furono espropriate le terre per far costruire nuove case per le famiglie di Pozzuoli. Dopo circa 4 anni, quando furono completate le case, la popolazione si insediò.

Anche la nostra scuola fu costruita allora: il custode ci ha detto che l'hanno costruita in 2 anni, dal 1985 al 1987, con pannelli prefabbricati. Al suo posto c'erano frutteti di peschi e ciliegi. Il 20 agosto 1987 arrivarono i banchi e le sedioline e a settembre fu inaugurata. Allora ospitava le classi del 3° Circolo e, dal 1995, ci siamo noi del 7° Circolo. 

 

Dal progetto "Il territorio di Monteruscello: origini e sviluppo"

Classi IV A-B-C plesso Marotta a. s. 1999/2000

A seguito del dimensionamento delle scuole nel territorio del Comune di Pozzuoli, dall'anno scolastico 2012-2013 il 7° Circolo di Pozzuoli e la scuola secondaria di 1° grado "Pergolesi 2" sono stati uniti per dare origine all'Istituto Comprensivo 7° Pergolesi 2 di Pozzuoli.